Le sedi Ravaioli chiuse fino al 5 aprile

Le sedi Ravaioli chiuse fino al 5 aprile

“Questa volta siamo nella Storia. Una Storia inattesa, non voluta, scomoda e confusa. Quello che ci viene chiesto è molto semplice: metterci da parte e affrontare con la massima responsabilità questa emergenza sanitaria. Il gesto più professionale possibile in questo momento per salvaguardare la vita di tutti. Pertanto, come richiesto dal Governo, anche la Ravaioli Legnami Srl sospenderà le sue attività fino al 5 Aprile. Non saranno quindi attivi il reparto produttivo e di conseguenza i magazzini.
La nostra disponibilità verso di voi però resta totale e saremo felici di leggere le vostre gentili richieste per ordini futuri ed eventuali conferme in modo da essere pronti e organizzati una volta che tutto questo si sarà risolto.
Ringraziamo di cuore gli operatori sanitari che ogni giorno con grande coraggio dimostrano la loro professionalità. Proprio per questo, Ravaioli Legnami ha deciso di fare una donazione a sostegno delle strutture sanitarie “Covid Hospital”, in prima linea in questa emergenza.
Concludo invitandovi, con modi ingegnosi e nuovi, a restare attivi.
Rimanete a casa. Curate la vostra vita e quella di chi vi sta vicino. Riempitele di bellezza.
Ci rincontreremo più ricchi di prima”.
Così ha dichiarato il Presidente di Ravaioli Legnami, Elio Bagnari in merito alle nuove indicazioni del Governo relative all’emergenza COVID-19.

Informiamo perciò che in ottemperanza al DCPM del 22 Marzo 2020, la sede di Ravaioli Legnami e le filiali di Bologna e Rimini saranno chiuse fino al 5 Aprile compreso.
Produzione e logistica si fermeranno fino alla data prevista dal decreto, mentre i nostri commerciali proseguono il loro lavoro in #smartworking e saranno contattabili via email e telefono. Per ulteriori informazioni, scriveteci a ravaiolilegnami@ravaiolilegnami.it o restate in contatto con noi attraverso i nostri canali social.